Flash: Enoturismo 2.0, nasce la mappa di Terroir Amarone

Mappa_picture 7 A poche settimane dal lancio del social network Terroir Amarone gli oltre 160 iscritti dispongono ora di un vero e proprio sistema di georeferenziazione dedicato alle aziende produttrici di Amarone della Valpolicella. Geo-ché? Detto con parole mie, la georeferenziazione è sistema per creare una mappa "intelligente" o, se preferite, "dinamica" (maggiori dettagli qui). Una mappa intelligente sfrutta alcune sofisticate tecnologie software disponibili online (esempi: Google MapsGoogle Earth). In pratica, la mappa si trasforma in un oggetto ipertestuale in grado di guidarci in esplorazioni sempre più sofisticate e coinvolgenti. Finalmente, la mappa si presenta come un vero e proprio strumento di comunicazione interattivo. Il territorio diventa un archivio interattivo di risorse informative (nel nostro caso, risorse enogastronomiche: cantine, enoteche, ristoranti, agriturismi, ecc.).

Le Strade del Vino italiche potrebbero non essere più come prima? Prima di rispondere, verificate la mappa di Terroir Amarone.

Mosella: Bernkasteler Doctor, il vigneto magico

Mosella: Bernkasteler Doctor, il vigneto magico

Vinitaly 2009, un destino da Sanremo del vino?